La carta ha la capacità di veicolare messaggi tattili. Il tatto è il senso dimenticato. Quando la carta è bianca, poi, si apre un mondo di possibilità, perché c’è già sopra tutto quello che ci potresti mettere. Ha un suo odore, un suo colore e ti regala sensazioni di lunga data, legate alla sua storia di scrigno della conoscenza. La carta è sacra.

003dangeloweb - Cara vecchia carta